Oggi parliamo dello spremiagrumi manuale, un utensile che non può mancare nella tua cucina e che nasconde molte più sorprese di quel che immagini.

Sapevi che ne esistono di forme e dimensioni alquanto differenti fra loro, adatti ad usi altrettanto diversi?

Siamo talmente abituati ai classici modelli da supermercato, realizzati in quella plastica scadente che ci viene difficile pensare a qualcosa di diverso ma, lo spremiagrumi non è solo quello, è molto di più e alcuni sono dei veri e propri oggetti di design.

Le tipologie di spremiagrumi manuale che intendo presentarti in questo articolo sono 4:

 

#1 Spremiagrumi manuale: un modello classico con quel tocco in più

spremiagrumi manualeI modelli tradizionali sono l’ideale per chi cerca qualcosa di veloce da usare, che si lavi in un attimo e che si possa riporre comodamente in un cassetto senza perdere tempo a smontare e lavare tutti i componenti uno per uno come in quelli elettrici.

VANTAGGI degli spremiagrumi che ti presento qui di seguito:

»» Sono realizzati in robusto acciaio inox, plastica di qualità o vetro

»» Hanno un design raffinato e particolare che li distingue da quelli del supermercato

»» Sono semplici e veloci da usare: ideali per essere utilizzati all’ultimo momento senza preparazioni necessarie come ad esempio, se una mattina decidi di farti per colazione una bella spremuta d’arancio e darti una carica di vitamina C; o quando stai cucinando un piatto di pesce e arriva il momento di spremere 2 limoni per insaporirlo; o perché no, per condire una bella insalata di spaghetti di zucchine crude.

E che ne dici di spremere un pompelmo? Lo prendiamo giallo, rosso o rosa? 😉

»» Si lavano in un attimo: lo spremiagrumi manuale in acciaio o in vetro essendo piccoli e con pochi componenti, per lavarli basta un’attimo, sia sotto l’acqua corrente che in lavastoviglie.

Se ci pensi sia con quello manuale che con quello elettrico impiegherai 1 minuto a spremere due arance o due limoni. La differenza sta nel fatto che quello manuale lo lavi anche in un minuto mentre per lavare quello elettrico c’è ne metti 10.

»» Occupano pochissimo spazio e volendo stanno anche in un cassetto a differenza di quelli elettrici che sono decisamente voluminosi.

»» Sono anche un bel regalo non troppo impegnativo

»» Sono adatti per piccole quantità o per un uso saltuario: i modelli classici manuali sono ideali per estrarre il succo di limone o arancio, per farsi una spremuta ogni tanto ma, non sono adatti a belle spremute per tutta la famiglia magari anche tutti i giorni. In quel caso è meglio optare per uno spremiagrumi manuale a colonna che vedremo più avanti.

Ora ti presento un elenco di quelli che sono secondo me i migliori spremiagrumi a mano tra i modelli classici in acciaio inox, in vetro e in plastica.





#2 Lo spremiagrumi manuale a leva

spremiagrumi manuale a levaQuesto strano utensile è chiamato anche spremi melograno manuale in quanto oltre ad essere usato per spremere gli agrumi come l’arancio, il limone o il pompelmo, è l’ideale per creare fantastiche spremute di melograno, un frutto ricco di vitamina C ma non tra i più facili da spremere.

Il suo compito consiste nel semplificare, velocizzare e rendere meno faticoso l’estrazione del succo dal frutto grazie ad una struttura massiccia completamente realizzata in metallo e a una leva che una volta premuta va ha comprimere la metà del frutto precedentemente posizionata.

Non per niente si tratta di uno spremiagrumi manuale professionale che forse ti sarà anche capitato di vedere in qualche bar o ristorante ma, ciò non toglie che lo si possa tranquillamente utilizzare nella propria cucina come stanno ormai facendo i consumatori più esigenti.

Il funzionamento è molto semplice: basta posizionare una metà del frutto che desideri spremere sul cono in acciaio inox removibile e successivamente iniziare ad abbassare la leva che, in questo modo abbassa un elemento a forma di imbuto che va a pressare il frutto sul cono facendo fuoriuscire in un attimo tutto il succo.

A questo punto, il succo estratto cola sul fondo passando prima nel filtro per eliminare eventuali semi, per poi finire direttamente nel tuo bicchiere posto al di sotto dello spremiagrumi manuale a leva.

In definitiva si tratta di uno strumento dal design particolare adatto a un uso quotidiano per la preparazione di spremute per tutta la famiglia che può stare comodamente in bella mostra in cucina donandole un aria particolare.

VANTAGGI

»» Adatto per l’uso quotidiano per fare spremute per tutta la famiglia

»» Non richiede elettricità perché è ad azionamento manuale

»» Riduce lo sforzo necessario per per spremere rispetto il modello classico

»» Velocizza la spremitura di arance, limoni, pompelmi

»» Ideale per fare spremute di melograno

»» Bel design che conferisce un’aria particolare alla cucina

»» Parti che entrano in contatto col frutto e il succo smontabili e lavabili separatamente

Alcuni dei migliori modelli di spremiagrumi a mano a colonna:


#3 Spremiagrumi di design: un ottimo regalo!

spremiagrumi manuale in acciaioNormalmente siamo abituati a considerarli soprattutto per il loro aspetto funzionale, tuttavia sono presenti molti modelli che si impongono soprattutto per un design raffinato e particolare che li rende ideali come regali o veri e propri elementi d’arredo.

Uno fra tutti è sicuramente il Juicy Salif, quello che viene comunemente riconosciuto come lo spremiagrumi stark, un modello disegnato per Alessi da Philippe Starck ma, sono molti i modelli interessanti come il My Squeeze diseganto da Roland Kreiter sempre per Alessi e altri che ti presento qui di seguito.

Juicy

[TOP] Alessi Juicy [TOP]

»Scopri l’offerta su Amazon!

Juicy in miniatura

Alessi Juicy in miniatura

»Scopri l’offerta su Amazon!



#4 Spremi limone manuale

spremilimoneSi tratta di un utensile molto particolare ideato per spremere limoni, lime o piccole arance molto velocemente.

La particolarità di questo utensile, oltre alla rapidità di utilizzo, è che si può spremere direttamente sopra il recipiente dove intendiamo mettere il succo come ad esempio direttamente sull’insalata, nella pentola che cuoce, sul pesce appena fatto e addirittura direttamente nel bicchiere per creare fantastici cocktail.

Infatti viene anche usato dai barman per le loro creazioni.

È sufficiente inserire metà limone orientato con la polpa rivolta verso i fori nell’apposito vano, stringere con la mano, e in un attimo, senza faticare, avrai la tua spremuta pronta per condire come meglio credi.

Ritengo che tra i vari modelli di spremiagrumi manuale questo sia uno dei migliori perché:

»» Sta comodamente in un cassetto

»» È il più veloce: tra prenderlo dal cassetto, inserire il limone, spremere, lavarlo e riporlo di nuovo nel cassetto ritengo che sia quello che fa perdere meno tempo

»» Si lava in un attimo

»» È robusto

»» Trattiene i semi al suo interno

»» È comodo 

»» È divertente da usare


A questo punto non ti resta che scegliere lo spremiagrumi manuale più adatto alle tue esigenze e cominciare a spremere! 😉

Io intanto vado a farmi un cocktail analcolico con il mio spremi lime.

Alla prossima!

 

Crudo, ma Buono!